Download Corporeita', motricita', simbolico e linguaggio mimo-gestuale ... (Italian Edition) ePub/PDF/Kindle books

La vita frenetica che cultura e tecnologia ci portano a condurre spesso ci fa dimenticare che la “parola” non è comunicazione. Comunicazione è come la parola viene detta, con quale tono, con quale inflessione, con quale atteggiamento e da quali gesti viene accompagnata. Mille parole possono essere non sufficienti o non sufficientemente precise per esprimere ciò che si può esprimere con tutto il resto oltre che con la parola. Per poter parlare con l’altro non è sufficiente conoscere la sua lingua, così com’è intesa comunemente: occorre tentare di capire ciò che lo condiziona nella corporeità e nel simbolico.Infatti uno dei parametri più significativi e comunicativi nelle interazioni con gli altri è il linguaggio mimo-gestuale e uno degli elementi che più riflettono se ciò che stiamo comunicando è veramente ciò che vogliamo comunicare è lo spazio in cui l’individuo agisce durante le interazioni. Quando il linguaggio mimo-gestuale studia lo spazio nelle varie relazioni interpersonali, si parla di prossemica.Con il termine prossemica si definisce la disciplina che studia i modi con cui gli esseri umani usano lo spazio nelle relazioni interpersonali: lo spazio inteso quindi come una specifica elaborazione della cultura.Lo studio cinesico-prossemico della realtà umana è di fondamentale importanza per comprendersi, in quanto sono proprio le differenze mute del comportamento che determinano le più frequenti incomprensioni. Le due parti non riescono ad intendersi proprio perché non riescono a “leggere” correttamente il comportamento dell’altro.Le distanze interpersonali sono state classificate da Hall E.T. negli anni ‘60 in quattro categorie: distanza intima, personale, sociale e pubblica, a loro volta suddivise in fase di vicinanza e fase di lontananza. Queste quattro distanze formano virtualmente, attorno al corpo, una sorta di cilindro irregolare. Più ci si allontana verso la zona pubblica, più si prendono le distanze dall’interlocutore, sottolineando il distacco o il disinteresse, il disaccordo o il disagio, a seconda della natura del messaggio; più ci si avvicina verso la zona intima, più si desidera ridurre le distanze, stabilire un rapporto piacevole, intimo.
LE BASI NEURALI DELLE EMOZIONI - MARIA LUISA GORNO TEMPINI GLI ORIZZONTI DELLA SALUTE 2020: TRA EMOZIONI E RELAZIONI DEL VIVERE CONTEMPORANEO​ 10/18 ottobre - Basilica ...Webinar - Il linguaggio della musica: sviluppo delle competenze musicali COMPETENZE DEL XXI SECOLO - Davide D'Urso Nelle Indicazioni Nazionali per il Liceo Musicale, in armonia con le linee di ...La disprassia verbale nei bambini come stimolare i primi suoni Come possiamo stimolare i suoni nei bambini con disprassia verbale? Tra i disturbi dell'acquisizione del linguaggio, la disprassia ...Vygotskij e Piaget: lo sviluppo del linguaggio Questo video descrive il pensiero dei due grandi pedagogisti e sottolinea i loro diversi punti di vista sullo sviluppo del linguaggio ...Motricità e sviluppo cognitivo - Alberto Oliverio Intervento del Prof. Alberto Oliverio dell'Università La Sapienza di Roma al convegno "Movimparo. L'apprendimento ha bisogno ...G. Magnano San Lio - Lectio Magistralis: Cassirer e la filosofia delle forme simboliche Il lavoro di Giancarlo Magnano San Lio, “La Filosofia delle forme simboliche”, si riferisce all'opera maggiore pubblicata da ...Generale - Dal linguaggio verbale al linguaggio simbolico Questo video tratta del tema del linguaggio simbolico considerando domande e risultati INVALSI. In particolare si parla di come il ...IL LINGUAGGIO: TAPPE e TEORIE SULLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO TAPPE DELLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO, TEORIE SULLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO: la TEORIA DI SKINNER, ...Umberto Galimberti - La nascita della ragione e le disavventure della follia - INTEGRALE - 2 di 4 L'Ordine degli Psicologi della Lombardia propone un ciclo di incontri dal titolo "Lezioni di filosofia per psicologi" che saranno ...La comunicazione verbale - il linguaggio e il suo sviluppo Primo ciclo di istruzione - Dal linguaggio verbale al linguaggio simbolico In questo video ci occupiamo del delicato passaggio dal linguaggio verbale al linguaggio simbolico, considerando domande e ...MOTRICITA' E LINGUAGGIO : INDICI PREDITTIVI PER IL BENESSERE DEI BIMBI Le Terapiste dell' Età Evolutiva ERIKA D'ANTONIO, FRANCESCA TABELLIONE e la Logopedista MARTINA DESIDERIO ...Maria Teresa Pansera - "Dalla natura alla cultura: l’antropologia filosofica di Arnold Gehlen" Maria Teresa Pansera (Università degli Studi di Roma Tre) "Dalla natura alla cultura: l'antropologia filosofica di Arnold Gehlen" ...Scienze motorie Secondo Grado: pensa con il corpo muoviti con la mente Webinar gratuito per i Docenti di Scienze Motorie "Scienze motorie Secondo Grado: pensa con il corpo muoviti con la mente" ...Modulo 8: la comunicazione verbale, non verbale e paraverbale Video n.8 del progetto VGCLIL. le componenti della comunicazione: conoscerle per usarle al meglio.#19 Psicologia Generale: Comunicazione Verbale e Non Verbale Dalle regole della comunicazione fino al linguaggio del corpo e alla semiotica. Vediamo insieme il complesso ventaglio ...La progettazione dell’organizzazione degli spazi IL LINGUAGGIO come Strumento del Pensiero e la COMUNICAZIONE NON VERBALE LINGUAGGIO: Strumento del Pensiero, RELAZIONI TRA PENSIERO E LINGUAGGIO (Ray Jackendoff), IL LIMITE TRA PENSIERO ...Musica nell'infanzia come e perché - di Gabriella Perugini Webinar Gratuito della Formatrice Scuola Oltre Gabriella Perugini dal titolo: Musica nell'infanzia come e perché.webinar Fondazione San Paolo Gianni Nuti 7 maggio 2020 Presentazione da parte di Gianni Nuti del modello di Didattica Reticolare nella formazione strumentale promossa da Andrea ...